MARTE TRANSITA IN SCORPIONE - dal 9 dicembre 2017

I principi di autoaffermazione fanno emergere magnetismo, fascino, capacità di suggestionare. Passione e sensualità sono ingredienti tipici di Marte in questo segno d’acqua. L’energia fisica è ampiamente sostenuta da una forte motivazione personale e dall’attrazione per tutto ciò che necessita di essere sfidato. L’aspetto sessuale si esprime attraverso il bisogno di condividere una profonda intimità che abbia un carattere prima di tutto emotivo e che sia capace di far nascere passioni di forte intensità. L’aggressività  tiene fede alla violenta lotta per il raggiungimento delle proprie mete, perseguite quasi sempre con “armi non visibili”. La capacità nel supportare le proprie decisioni e la libertà di espressione possono trovare ostacoli causati da un’eccessiva segretezza e dal bisogno di auto protezione e di controllo totale di una data situazione.

 

Che cosa sentiremo a livello interiore con il transito di Marte in Scorpione che durerà fino al 26 gennaio 2018? Scopriamolo.

 

L’ARIETE potrebbe avvertire un certo senso di irrequietezza mista a esuberanza. Ma non solo. Già da diverse settimane questo segno sta facendo i conti con dei disagi interiori, da un lato una spinta a procedere oltre, a realizzare, ad affermarsi, dall’altro una serie di conflitti interni che sembrano spingere verso direzioni differenti a quelle preventivate. Sembra quasi di avere tutta una serie di ingredienti da poter amalgamare ma al contempo manca quella famosa ciliegina sulla torta. Non mi riferisco prevalentemente a questioni di carattere pratico, ma soprattutto al mondo interiore dell’Ariete, che in questo periodo è chiamata ad “ascoltarsi” per meglio scorgere tutte quelle sensazioni che provengono dal profondo dell’anima. Ascoltare e percepire i bisogni dell’Io, seppur attraverso un meccanismo silenzioso, sarà una costante in queste settimane.

 

Il TORO vive un periodo multi sfaccettato. In queste settimane si guarda allo specchio, si confronta con sé stesso, misura le proprie capacità e soprattutto gli strumenti che ha a disposizione. Ci sono una serie di traguardi che si vogliono raggiungere, diversi sogni da realizzare. Ma ora non si tratta più di quantità, poiché l’aspetto qualitativo passa in primo piano e si tende quindi a trovare una motivazione profonda che possa essere veicolo di traguardi possibili, oltre che raggiungibili. L’attenzione si sposta verso quella zona d’ombra che viene esortata a emergere, facendo emergere così anche paure legate a quel senso di inadeguatezza che nel caso specifico sono utili per imparare ad osare seguendo i propri sentimenti.

 

GEMELLI vivono questo transito di Marte in maniera “silente” ma non per questo risulta essere di minore importanza. C’è un bisogno intimo legato al raggiungimento di mete che via via stanno trovando una maggior definizione ed è come se in questo periodo si ritrovassero alla ricerca della migliore modalità d’azione per esprimere i propri desideri e per affermarsi al fine di vederli esauditi. Desideri che si stanno formalizzando all’interno e che trovano pian piano sempre più spazio, vengono compresi, organizzati e scanditi pian piano, anche se forze contrapposte talvolta innescano meccanismi legati a irrequietudine e impazienza. A tratti con moderazione, a tratti con impulsi aggressivi, queste settimane accompagneranno verso una riorganizzazione mentale legata alla praticità della vita e a tutto ciò che veramente si ritiene importante.

 

Per il CANCRO c’è un incentivo importante. La dimensione affettiva diventa ora più che mai prioritaria. Non mi riferisco unicamente alla relazione, ma soprattutto al modo in cui i sentimenti vengono espressi. Questo transito di Marte suggerisce audacia, spinta verso l’esterno, risveglia gli animi e autorizza a mettersi in gioco. Tutto ciò che può stimolare il proprio potere creativo deve ora essere utilizzato, al fine di dare una “scossa” necessaria per mostrare, prima di tutto a sé stessi, quella capacità d’azione che spesso viene celata mediante tipici atteggiamenti cancerini. Ora è possibile reinventarsi. Ora è possibile lasciarsi andare. Ora è possibile aprire la porta…e magari innamorarsi.

 

Il LEONE attraversa delle settimane in cui la capacità espressiva prende il sopravvento, anche se in alcuni momenti potrebbe non essere in grado di scegliere al meglio le parole. Questo perché la mente risulta particolarmente attiva e si vorrebbe veicolare i pensieri rendendoli pratici e tangibili, in quanto gli stessi affollano la mente e solo “portando” fuori è possibile fare spazio e accoglierne di nuovi. Significa che ci sono molte cose che si vogliono fare, ma soprattutto si avverte il bisogno di relazionarsi, di interagire, di sentire il proprio Io appagato mediante lo scambio intellettivo. Tutto questo può contribuire a fare ordine, a comprendere i passaggi degli ultimi tempi, a dare una forma più definita a tutta una serie di trasformazioni degne di nota già attive e che hanno bisogno di trovare una collocazione intima più definita.

 

La VERGINE ritrova un po’ di tono. Cosa davvero molto importante date le emozioni contrastanti di quest’ultimo periodo e una certa discontinuità che ha modificato non poco la propria modalità d’azione. Le incertezze trovano sollievo e affrancano l’anima un po’ affaticata. Diciamo pure che tutta una serie di progetti che si trovano ammassati tra loro e talvolta confusi, cominciano a prendere una direzione più tangibile. Credo che da diverso tempo questo segno abbia incontrato intoppi che non hanno permesso di avere una visione a tutto tondo mentre ora, pian piano, diverse cose possono trovare una definizione ed essere chiamate col proprio nome. Non fraintendiamoci, ci sono stati piccoli ma importanti passi in avanti, ma è come se ancora il quadro avesse bisogno di essere completato e l’anima di trovare motivazioni aggiuntive per proseguire oltre e fare di meglio. La strada è quella buona.

 

La BILANCIA si carica di energia e al contempo si confronta con i propri confini. Ha possibilità di fare e vuole fare, ma avverte anche la sensazione di potersi spingere non oltre determinati “spazi”. In parte questo è vero, in quanto questo periodo sembra far luce sul fatto che è più conveniente fare un passo alla volta, senza eccedere. Ma tutto ciò non fa rima con “non pretendere”, anzi. La propria individualità necessita di essere sospinta, i propri desideri hanno bisogno di essere ascoltati in questo periodo preparatorio che sarà galeotto per i mesi a venire. A tratti un senso di instabilità legato a dinamiche emotive particolarmente rilevanti e che hanno origine probabilmente dalla sfera privata e dall’ambiente familiare e domestico, a tratti la voglia di costruire, di innescare la marcia, di far leva sulle proprie risorse. E di ripartire.

 

Lo SCORPIONE ospita questo transito di Marte e tale passaggio potenzia l’anima in quanto la esorta a trovare nuovi canali espressivi. Ci si rimette in gioco, si accetta il nuovo, si sfida la vita, si tenta l’intentato. Sono le questioni di carattere puramente personale che emergono e che sono protagoniste assolute: c’è voglia di condivisione, di comunicare, di relazione. Questo si può verificare proprio perché l’Io si mette in moto mediante una serie di possibilità che inducono a mostrarsi, spogliandosi di quelle velature che di solito occultano, al fine di accorciare le distanze con in mondo esterno. È quindi un periodo di maggior vicinanza col prossimo, con la quasi totale assenza di barriere e che predispone a una più intima condivisione.

 

Il SAGITTARIO procede con una buona dose di energia. Ma soprattutto avanza con rinnovate consapevolezze. È come se non solo gode dei frutti del proprio operato, ma comprende che ciò che ha fatto può trovare un nuovo risultato, migliore di quello precedentemente ottenuto. E in virtù di questo meccanismo, questo segno di fuoco entra in contatto con le proprie emozioni, perde un po’ la rotta per ritrovarla successivamente, mentre in questo periodo che separa passato e futuro, riflette sulle proprie capacità e soprattutto sulla propria modalità d’azione, che viene anche rivista attraverso un’ agitazione emotiva che risulta essere importantissima in questa fase e promotrice di nuove consapevolezze.

 

Il CAPRICORNO vive questo Marte in maniera propositiva, si “distrae” probabilmente da questa fase particolarmente profonda e introspettiva che perdura da diverso tempo e che lo ha messo a confronto con tutta una serie di prove che sta tentando di superare con ammirevole impegno. Prove che riguardano molti aspetti della vita e che trovano in questo periodo una sorta di risoluzione proprio perché la comprensione del tutto è ormai molto vicina, in particolar modo per le questioni legate al proprio ruolo nel mondo. C’è desiderio di riscatto, di allargare i propri orizzonti facendo spazio e lasciando entrare nella propria vita nuove cose, un nuovo lavoro, nuovi hobbyes,  nuovi volti. Il peso sulle spalle si allevia e la parte emotiva e sensibile si mostra con rinnovata vivacità.

 

L’ACQUARIO sente forse il bisogno di fare nuove esperienze, di tentare l’intentato, di provare a sé stesso che volere fa rima con potere. Cambiano i gesti, i modi, il tono della voce, tutto indirizzato verso quelle trasformazioni legate al vivere quotidiano che da diverso tempo sembra essere non più in perfetto allineamento con i propri bisogni. Nel contattare il proprio universo emotivo risiede la prova e al contempo la soluzione e questo è proprio il “salto” che questo segno sente di dover fare, ovvero portare alla mente cosciente tutta quella carica emotiva che da tempo non è stata pienamente ascoltata. Questo significa purificare l’anima attraverso un percorso di riconoscimento emotivo che nella pratica può trasformarsi in sorrisi, lacrime, parole al vento. Per poi riprendere la rotta con un impagabile senso di leggerezza e di pace.

 

PESCI si immergono in approfondimenti di vario genere. All’orizzonte ci sono molte cose che si stanno delineando, in maniera particolare nell’ambito professionale. Questo significa aver di fronte progetti la cui realizzazione sembra più vicina, meno nebulosa, meno complessa di come sembrava nei mesi trascorsi. Intraprendenza, voglia di procedere oltre, di visualizzare mete ben definite, di darsi da fare in maniera concreta per dare una svolta al proprio status quo. I desideri di conquista si accendono, illuminano un percorso che arricchisce l’anima e proietta verso nuove consapevolezze, vietando di voltarsi indietro ma aiutando soprattutto a volgere lo sguardo al futuro. Un futuro che per certi versi è già presente e che aspetta solo una più particolareggiata e tangibile definizione. 

Scrivi commento

Commenti: 0