LUNA NUOVA IN CAPRICORNO - 17 gennaio 2018

Il Novilunio (o Luna Nuova) è quella fase nella quale la Luna si posiziona fra il Sole e la Terra.

Astrologicamente si verifica nel momento in cui il Sole e la Luna si trovano esattamente allo stesso grado dello Zodiaco, dunque nello stesso segno e in un rapporto di congiunzione.

 

Così, il giorno di Luna Nuova avviene una occultazione del Sole poiché i due luminari si trovano esattamente sullo stesso asse dove la Luna è tra il Sole e la Terra. Al momento della Luna Nuova, il nostro satellite mostra il suo lato oscuro alla Terra.

Avviene ogni mese in segni successivi e la potente energia rinnovatrice che si sprigiona si muove con tutte quelle caratteristiche del segno zodiacale nel quale si svolge, fornendo così ai nativi di quel particolare segno ed a tutto ciò che vi corrisponde, un vigoroso e produttivo slancio vitale.

In questo particolare momento la congiunzione tra Luna e Sole celebra un simbolico matrimonio tra  maschile e femminile, ritmando una sorta di nuovo inizio, un nuovo flusso di energia psichica e spirituale.

 

È nel segno del CAPRICORNO che in questo mese di gennaio la LUNA diventa NUOVA.

 

E il primo Novilunio del 2018 ci chiede coraggio, di far emergere forza e coraggio nell’intraprendere un nuovo percorso. La stretta vicinanza di Venere ci chiede di seguire quelle verità che sono determinate dal grado di consapevolezza raggiunto relativamente ai nostri bisogni personali, ai nostri desideri e a tutto ciò che ha a che vedere con le nostre scelte legittime che ora più che mai devono essere prese in considerazione e avvalorate.

Uno sguardo veloce al passato per meglio abbracciare il nuovo. Una valutazione atta a ripercorrere ciò che abbiamo fatto, a rivedere la nostra condotta. È tempo di pianificare, progettare, elaborare. Perché l’energia insita in questo segno di terra invita a procedere in maniera concreta verso il futuro, un futuro che mai come ora si basa su un presente nel quale dobbiamo essere sinceri, soprattutto con noi stessi, relativamente a tutte quelle che sono le nostre intenzioni. I nostri piani devono prendere una forma definita, devono basarsi su stime concrete e non su vaghe possibilità. Non è un gioco d’azzardo, non stiamo lanciando i dadi nella speranza che mostrino i numeri vincenti. Qui ci vuole coerenza, un programma chiaro, ben definito, che possa accompagnarci in questo ciclo mensile fino alla prossima fase di Novilunio nel segno dell’Acquario, momento in cui potremo comprendere se il nostro operato si rivelerà davvero fruttifero e utile per noi e per gli altri. E soprattutto se la nostra condotta avrà avuto davvero senso. Ciò significa che dobbiamo muoverci su di un terreno sicuro, ben solido, passo dopo passo, onde evitare rischi ed eccessi e all’insegna del pensare, dell’elaborare, del ponderare. Logica e perseveranza saranno gli ingredienti di base per affrontare questo momento a tratti impegnativo ma necessario per raggiungere la vetta e vivere a tutti gli effetti quella verità che ci stiamo guadagnando. A tal proposito assecondiamo quel processo di demolizione che ci può consentire di lasciarci alle spalle tutto ciò che forse ci è servito fino ad ora, ma che non ci servirà più. Accettiamolo, anche se ci sembra una cosa difficile, non tentiamo di trattenere ciò che non è più conveniente, ciò che non fa più parte di noi, del nostro mondo. Concretizzare significa strutturare ciò su cui abbiamo lavorato fino ad ora, ma questa struttura non deve inglobare anelli deboli o inutili al nostro percorso evolutivo. Da qui la scelta consapevole che dobbiamo mettere in atto. Se siamo in forma, se ci sentiamo bene davvero, quest’energia ci è utile per fare. E in questa condizione anche il mondo circostante, che ci pensiamo oppure no, ne trae beneficio. In virtù di questo automatismo ci possiamo rendere conto che c’è in gioco il risultato delle nostre aspirazioni e che questo risultato non solo deve trovare una collocazione e ricevere i giusti meriti, ma conseguentemente è possibile mettere il tutto al servizio degli altri creando una sorta di compartecipazione. E a questo punto potremo essere fieri di noi stessi, con quella sensazione di appagamento atta a generare la serenità che meritiamo.

 

Rispettiamo queste regole…raggiungeremo la vittoria.

 

Buon NOVILUNIO,

 

un abbraccio !!!

Scrivi commento

Commenti: 0