LUNA PIENA IN BILANCIA - 31 marzo 2018

Sull’asse BILANCIA/ARIETE si celebra il PLENILUNIO di questo mese.

 

È un momento importante questo. È il momento di scegliere. Scegliere di lasciarci alle spalle le competizioni. Scegliere di confrontarci con la nostra vera natura, di ripulirla da qualsivoglia condizionamento sociale. Scegliere di recitare finalmente quel copione scritto apposta per noi, dove il progetto personale libera emozioni autentiche che non devono essere represse ma addirittura orgogliosamente ostentate. L’opposizione dei due luminari invita a raggiungere quell’armonia che deve scaturire dall’ interpretazione di ciò che siamo veramente, dando voce a desideri e bisogni che sono i nostri, non condizionati né condizionabili dal mondo esterno. Questo apre il sipario a quella consapevolezza che sta alla base della vera forza e della vera capacità decisionale con cui è possibile mutare la realtà che ci circonda, per non essere vittime delle circostanze. Il rancore, il disprezzo e ogni forma di risentimento con buone probabilità tende ad emergere in questa fase di Luna Piena e questo potrà essere d’aiuto poiché potrà condurci alla ribellione, seppur con i dovuti modi suggeriti dal gentil segno. Se dovesse capitarci di litigare non pensiamo a tale accadimento come a un qualcosa di particolarmente problematico, ma utilizziamolo come spunto per riflettere sul fatto che, forse, meritiamo di prenderci il nostro spazio, a costo di non assecondare gli altri in tutto e per tutto, chiunque essi siano. La contrapposizione diventa confronto utile per l’evoluzione, anche se ha tutte le sembianze di un conflitto. Ma se alziamo lo sguardo anche solo per un attimo al di sopra della barriera emozionale, possiamo cogliere quel messaggio di incontro e di collaborazione che questo Plenilunio tenta di suggerire.

L’accento si pone quindi sulle relazioni, siano esse d’amore, familiari, amicali o di altra natura. Cercare di leggerci dentro per far emerge chi siamo davvero è in compito che dobbiamo portare a termine, poiché per differenza potremo meglio comprendere l’altro nel tentativo di spianare la strada alla mescolanza delle anime, riuscendo a mantenere salda la rispettiva individualità. Questo ci aiuta a relazionarci in maniera più sana, evitando di perdere il nostro spazio vitale a favore delle persone care e soprattutto di delimitare la nostra e l’altrui libertà. Ricordiamoci che la maniera migliore per rendere viva e veritiera una relazione non è comportarci secondo ciò che ci si aspetta da noi, ma seguendo quello che siamo disposti a dare appellandoci a tutta l’onesta di cui siamo capaci.

L’energia Ariete suggerisce di percorrere la nostra strada, sinceramente. L’energia Bilancia suggerisce di accettarci e di accettare, nel contesto delle reciproche diversità. Per superare così il dilemma della scelta, perché lo stesso diventi soluzione e chiarificazione.

 

In questo risiede il principio sacrosanto e irrinunciabile chiamato LIBERTA’.

Scrivi commento

Commenti: 0