LUNA PIENA IN SAGITTARIO - mira il bersaglio e scocca la tua freccia

È nel segno del  SAGITTARIO che si celebra il PLENILUNIO di questo mese.

 

Ed eccoci giunti a un importante appuntamento celeste. Importante non solo per l’opposizione tra i due LUMINARI, ma poiché in virtù di tale aspetto, così come la Luna e il Sole si fronteggiano, allo stesso modo noi possiamo confrontarci con noi stessi mediante l’ago della nostra bussola interna che ora vuole disporsi lungo le linee di forza del campo magnetico rappresentato dalle nostre mete, aldilà del fatto che possano contemplare azioni nel circostante o necessitino di abbracciare uno spazio geografico più ampio.

Vicino o lontano che sia, una cosa è certa: siamo chiamati a “volare alto”, a recuperare tutto ciò che risulta essere trasbordato da confini prestabiliti. Perché sono i nostri perimetri da cui dobbiamo evadere, è il nostro circostante il luogo dal quale siamo invitati a sganciarci, al fine di comprendere, autonomamente, ciò che davvero la nostra anima ci invita a raggiungere, gli scopi che sentiamo l’ardente necessità di perseguire, senza condizionamenti di sorta. Il Sole in Gemelli ci trattiene ancorati alla pianta madre, la Luna in Sagittario ci esorta a intraprendere la strada che riteniamo più adeguata per la nostra crescita evolutiva. In questo aperto confronto risiedono le risposte che saremo chiamati ad ascoltare nel rispetto di noi stessi. Significa quindi impugnare l’arco con tutta l’abilità di cui siamo capaci e scagliare la freccia infuocata del Sagittario colpendo il bersaglio. Ecco che alcune cose dello scenario innanzi a noi si frantumano per ricomporsi successivamente: siamo chiamati a guardare in faccia il nostro “io” e a sfidarlo per relazionarci con la nostra vera essenza, ripulendola al contempo da quelle “aggiunte” che non ci appartengono. È la nostra reale filosofia di vita che dobbiamo raggiungere, seguire la strada che crediamo più consona, lontana da qualsiasi tipo di situazione vincolante che ora deve essere riconosciuta e respinta, se non vogliamo che intralci il nostro cammino. E proseguire lungo il cammino significa mettere in atto tutto ciò che abbiamo appreso di noi stessi, al cospetto della realtà in cui viviamo. In questa realtà che ci appartiene dobbiamo comprendere dove vogliamo andare, facendoci illuminare dal Sole che dall’opposizione ci stimola a far luce sulle nostre ombre e ad intraprendere quel viaggio dall’interno, alla riscoperta dei nostri talenti, delle nostre predisposizioni, dei nostri sogni, delle nostre aspirazioni. E di tutto ciò che ci fa sentire “vivi”. Questo significa celebrare un matrimonio solenne con la nostra anima, poiché tramite tale cerimonia possiamo entrare in contatto con il nostro universo interiore che è molto più vasto e profondo di ciò che possiamo immaginare.

Laggiù troveremo di tutto e molte cose potremo comprendere, relativamente all’asse esperienziale del tema natale personale nel quale questo PLENILUNIO si esprime.

È tempo di guardare in alto.

Di disegnare nel cielo quel quadro degno dei colori che ci rappresentano.

E di salire lassù, per apporvi la firma.

 

Un abbraccio  e buona LUNA PIENA a tutti voi !!

Scrivi commento

Commenti: 0