LUNA NUOVA in SCORPIONE - è giunto il momento di riscoprirci

E’ nel segno dello SCORPIONE, il mondo dell’acqua, che in questo giorno di inizio novembre la LUNA diventa NUOVA. Ombrosa, per certi versi offuscata, tendenzialmente torbida, quasi invisibile, forse solo intuibile, viaggia silenziosa nel segno dell’inconscio, per aiutarci a riscoprire tutto ciò che merita di essere svelato e che viene custodito all’ombra della nostra anima. Un’anima che riceve la luce del Sole, trova una porta aperta laddove le tenebre cercano, forse questa volta invano, di prendere il sopravvento. Il nostro mondo interiore ha la possibilità di essere ascoltato, l’inconscio prende forma e nel fluire delle emozioni possiamo provare a liberarci degli innominati fantasmi che albergano nella nostra anima. L’emotività di sicuro primeggia, ma è pur vero che seppur silenziosamente, possiamo circumnavigare il nostro “io” e comprendere che un eventuale malessere del momento, può in realtà essere veicolo di quella pace interiore che questa Luna ci suggerisce e che dobbiamo ritrovare prima di tutto in noi stessi e, conseguentemente, con le persone a cui siamo intimamente legati. Dalla relazione più stretta al rapporto amicale, da dietro le quinte iniziamo ad allargare il cuore, per poi entrare in scena e recitare sul palco la verità.

 

Si, perché tutto ciò che ha a che fare con i nostri bisogni intimi, relativamente all’area del Tema Natale nel quale questo evento astronomico si manifesta, ora prende forma, trova spazio nella coscienza e può essere quindi recepito e contestualmente decodificato. Tutto questo crea una sorta di intesa tra la nostra parte attiva – il Sole – e la nostra parte ricettiva e sensibile – la Luna – in quanto possiamo far finalmente emergere la nostra volontà con tutta l’intensità di cui siamo capaci e con quella forza emotiva che deve sostenerci al fine di supportare i nostri desideri mediante un meccanismo interno che ci aiuta a riappropriarci del potere personale, il tutto contornato da audacia, concentrazione, determinazione.

 

Contestualmente a questo articolato processo, si rende necessaria una vera e propria ripulitura, relativamente a tutte le scorie sedimentate, alle riserve accumulate nel tempo e non più utili, non più sane, depositate nei recessi dell’anima, un’anima che deve scrollarsi di dosso nell’immediato presente e senza dubbi e tentennamenti di sorta, tutto ciò che non si confà al personale cammino evolutivo. Ci viene richiesto quindi un vero e proprio atto di coraggio che per certi versi può essere anche doloroso e debilitante…ma noi dobbiamo rispondere con forza e risolutezza, dissociandoci definitivamente da qualsivoglia condizionamento, per indirizzarci versò ciò che la vita ci chiede. E la vita ci chiede di rispettare il nostro “io”, ti tener fede alle nostre necessità. Ci chiede di essere leali nei confronti di noi stessi.

Guardiamoci allo specchio: ciò possiamo ammirare in questo gioco di luci e ombre, ci sta chiedendo di non essere tradito!!

 

E Novilunio sia !!

 

 

 

Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Franca (mercoledì, 07 novembre 2018 12:10)

    Tutto molto interessante !

  • #2

    Donatella (mercoledì, 07 novembre 2018 12:17)

    Dolcissima descrizione, sempre molto chiaro. Grazie