Non è mai troppo tardi per essere quello che sareste potuti essere G. Elliot


UN VIAGGIO LUNGO 80 ANNI


Particolari fenomeni che esulano dalla normalità del nostro vivere quotidiano, si presentano innanzi a noi attraverso i transiti di URANO. E non possiamo nemmeno pretendere ciò che mai e poi mai potrebbe accadere, ovvero che questi fatti insoliti, aventi il solo scopo di sconvolgere – nel bene e nel male – la nostra vita, si facciano annunciare. Nemmeno per sogno! Urano non è solito chiedere permesso, fa irruzione cogliendoci del tutto impreparati, l’imprevedibilità di fatti concreti che fanno centro con un solo tiro, senza che siano stati concepiti dalla nostra mente è l’unica certezza che questo pianeta si riserva di concederci. E allora sipario! Colpi di scena, cambiamenti improvvisi di varia natura, novità, stravolgimenti e tanto altro che piove dal cielo giocando la miglior carta del mazzo: quella contrassegnata dall’effetto sorpresa. E non bisogna provare a contraddirlo. La cosa migliore è assecondarne l’energia estremamente condizionante, al fine di cogliere l’opportunità che ci viene suggerita con tanto entusiasmo.

 

L’attaccamento alla nostra normalità che Urano cerca di contrastare potrebbe risultare non conveniente per il nostro avvenire. Meglio assecondare l’onda, anzi, cavalcarla letteralmente per non perdere la preziosa occasione che potrebbe dare un valore aggiunto al nostro cammino. La vita è un confronto continuo, un’eterna verifica. E anche se la sensazione del momento ci suggerisce perdita e ci fa sentire un po’ smarriti, il futuro che verrà si assumerà il compito di smentire le nostre paure, poiché nuovi traguardi possibili saranno nient’altro che la conferma di tale  meccanismo evolutivo ad opera di questo pianeta rivoluzionario.

 

URANO TRANSITA IN PRIMA CASA

 

In questo periodo che dura circa sette anni, a seconda della grandezza della prima casa natale, gli altri cominciano a vedere in noi qualcosa di differente dal solito, proprio perché i nostri rapporto col mondo che ci circonda subiscono notevoli trasformazioni. Non dobbiamo farci prendere dal panico, proprio perché finalmente possiamo dar voce al nostro “IO” che ci chiede di dare un taglio con tutto ciò che non rientra più nel nostro spirito di sopportazione. Basta con le costrizioni e con tutti quegli obblighi che ci hanno fino ad ora condizionato. E se questo deve significare una rottura con qualcosa a cui fino ad ora avevamo dato grande importanza, che rottura sia! Tutto ciò che si è guastato, che è diventato rancido e stantio può trovare la sua fine con questo transito, proprio perché in noi si stanno verificando trasformazioni interiori che non ci consentono più di scendere a compromessi con ciò che è inutile per il nostro progresso. Il senso di ribellione che avvertiamo è più che altro desiderio di libertà, imprescindibile per portare avanti quei necessari cambiamenti che, ora più che mai, non possiamo negarci. Molti aspetti della nostra vita cominciano ad essere visti in maniera differente, abbracciamo esperienze che fino a questo momento non ci eravamo concesse. Il nuovo, sotto varie forme, ci viene proposto sul nostro cammino, per proseguire lungo la strada che ci accompagna nella crescita evolutiva. E se viviamo questo transito in maniera sconvolgente, allora è il caso di fermarci un istante soltanto per capire il perché stiamo in qualche modo facendo resistenza. Per poi proseguire oltre.

 

 URANO TRANSITA IN SECONDA CASA

 

Negli anni in cui Urano transita nella seconda casa natale la situazione economica, materiale e in linea generale tutto ciò che ha a che fare con le nostre personali sicurezze, è sottoposta a trasformazioni degne di nota. In realtà la questione economica, che è sicuramente al centro dell’esperienza, ha origini ben più profonde; sarebbe riduttivo ricondurre questo transito a questioni puramente finanziarie. Ciò che davvero subisce una conversione è la nostra scala di valori. Iniziamo un cammino lungo il quale sentiamo di dover dar peso a cose differenti rispetto al passato: di conseguenza cominciamo a instaurare un rapporto diverso anche nei confronti dei beni materiali da cui traiamo le nostre sicurezze. La mera materialità, il banale legame nei confronti di un oggetto, del denaro e di tutto ciò che fino ad ora ci ha fatto sentire al sicuro nella vita, ora lascia il posto al bisogno di arricchimento psicologico. Ma per portare avanti tale evoluzione interiore è chiaro che siamo chiamati a fare grandi cambiamenti intimi, quindi prepariamoci a un periodo davvero rivoluzionario, che porterà con sé un giovamento personale a discapito di quello materiale. Le responsabilità delle quali fino ad ora abbiamo sentito il peso, riguardanti la conservazione dei nostri beni, cominciano a stringerci in una morsa da cui sentiamo il desiderio di svincolarci. Dobbiamo cercare di ridurre ai minimi termini le paure legate a possibili perdite, per non sentirci intrappolati tra un futuro che ci vuole liberi e un passato che tende a trattenerci nella schiavitù. Anche perché Urano ci fornirà nuove possibilità per poter migliorare la nostra condizione anche sotto il punto di vista puramente economico: la questione non risiede nella sostanza, ma nella nuova forma che ci condurrà verso moderne sicurezze. Una delle cose più importanti che è possibile vivere mediante questo transito è non solo il bisogno di libertà, ma l’illuminazione di cui Urano ci fa dono per raggiungere tale bisogno, staccandoci da tutto ciò che prima credevamo il nostro porto sicuro e su cui ora stiamo cambiato idea. Proprio perché stiamo cambiato idea su quelli che sono i nostri valori personali, o meglio, stiamo estrapolando quei reali valori che fino a questo momento sono stati offuscati da condizionamenti che non siamo più disposti ad accettare. In conseguenza a questo meccanismo cambierà, nel corso di questo transito, la fonte dei nostri mezzi di sostentamento, anche se inizialmente questa trasformazione, che diverrà radicale nel corso del tempo e quanto più innovativa, potrebbe un po’ sconvolgerci, soprattutto se cercheremo di opporre resistenza a queste riforme sicuramente convenienti... benché, bisogna ammetterlo, alquanto sovversive.

 

URANO TRANSITA IN TERZA CASA

 

Durante il transito di Urano nella terza casa natale, i cambiamenti riguardano i nostri atteggiamenti mentali nella loro totalità. Iniziamo a prendere in considerazione cose che prima non avevamo mai considerato degne di attenzione, il modo mediante il quale ci inseriamo nel contesto sociale risulta diverso poiché diversa è la maniera di comunicare, di metterci in relazione tramite l’uso della parola. E tutti coloro che fanno parte del nostro quotidiano, intesi come amici o semplici conoscenti, parenti, colleghi di lavoro, non potranno che accorgersi di questa concreta trasformazione nel nostro modo di porci. La vita di tutti giorni, forse sempre la stessa, ci rivela aspetti differenti, proprio perché questo pianeta tende a ripulire la nostra mente da vecchi schemi di pensiero che fino ad ora sono stati limitanti nell’elaborare un vero punto di vista personale e quindi unico, proprio per la sua soggettività. Una nuova elasticità intellettiva allarga il nostro campo percettivo e fa affiorare nuovi interessi, che si esprimono mediante la natura del segno occupato dalla casa terza. E se si trasforma il nostro modo di pensare, nel senso che trova nuovi spunti in quanto fino ad ora prigioniero di limitate possibilità, anche le nostre abitudini si trasformano, poiché sollecitate da tutto ciò che mentalmente accende la nostra curiosità. L’energia dalla quale siamo investiti tende a rendere più intensa la routine quotidiana, accelerandone il ritmo. E i piccoli particolari che fanno parte della nostra vita prendono una forma e una sostanza di maggior spessore, poiché rappresentano il germe dei cambiamenti che tendono a sovvertire e modificare la nostra coscienza, la nostra percezione, il nostro grado di consapevolezza. Non dobbiamo temere questa parte di noi che emerge dalle tenebre nella quale era sepolta e che questo transito ha il solo scopo di portare alla luce, non dobbiamo far prevalere la paura rendendola protagonista di un’opposizione a questa nuova energia che sembra voler sconvolgerci solo in apparenza. Questo per evitare di mettere in atto una sorta di diffidenza verso il prossimo e il futuro che invece vuole accoglierci esaltando lo splendore della nostra personalità. L’elasticità intellettiva che ci viene richiesta ci può aiutare a comprendere che tutto ciò che arriva non è affatto spaventoso, ma semplicemente inaspettato. Questo transito è significativo per dare un nuovo orientamento al nostro “IO” e per agevolare un rinnovato approccio con la solita realtà di quella vita che indubbiamente già conosciamo, ma che grazie a Urano abbiamo la possibilità di vedere con occhi differenti.

 

URANO TRANSITA IN QUARTA CASA

 

Se Urano sta transitando nella quarta casa natale significa che stiamo andando incontro a dei mutamenti che hanno a che vedere con aspetti particolarmente intimi della nostra vita. L’accento è posto su tutti quei legami che riguardano in qualche modo i nostri genitori, l’ambiente domestico e la famiglia in senso lato. Questo pianeta annuncia trasformazioni interiori che interessano l’attuale stato familiare, il modo con cui ci relazioniamo all’interno di tale contesto, il rapporto che intercorre tra noi e le nostre origini. Siamo in qualche maniera trasportati da un desiderio di libertà, dalla voglia di sradicarci dal passato, prendendo distanza proprio dal tempo che è stato non perché lo rinneghiamo, ma perché il nostro modo di vivere l’intimità e di farne dono non accetta più alcun tipo di influenza emotiva. Guardiamo quindi ai valori familiari con occhi diversi poiché sentiamo che gli aspetti più profondi e personali della vita non potranno più essere quelli di prima. Svincolati dall’influenza di un passato che probabilmente non siamo più disposti ad accettare nella forma che conosciamo, abbracciamo un cambiamento che ci apre le porte verso nuove modalità di esprimere i nostri sentimenti. Il transito di Urano in questa casa è forse in assoluto il più delicato e al contempo sconvolgente: ci sono in gioco le radici della nostra esistenza, quella nostra parte che è di certo la più integerrima e rappresentativa e quindi la più difficile da mettere in discussione, soprattutto se questa dinamica arriva dal profondo di noi stessi. Si rende necessario lasciar posto a questa nuova alba che nasce da un nuovo modo di sentire, di vedere e di vivere i rapporti intimi, benché ci viene richiesto di avanzare liberando la mente da qualsivoglia condizionamento proprio perché le strutture che vengono sollecitate sono in assoluto le più rigide. È pur vero che con buone probabilità avvertiamo il rischio di perdere le nostre radici, ma in realtà a quelle stesse radici ci riaccosteremo dopo aver spezzato le catene che ad esse ci asservivano.

 

URANO TRANSITA IN QUINTA CASA

  

È giunto il momento di mettere in atto delle riforme per quanto concerne la manifestazione del nostro “IO” nella sua totalità, mediante cambiamenti che abbiano a che fare con le nostre attitudini e con tutte quelle abilità probabilmente finora rimaste in un certo qual modo nascoste persino a noi stessi. Veniamo attratti da tutto ciò che è indicativo di una nuova esperienza, di un nuovo modo di fare, di agire, di mettere in atto la nostra intraprendenza. Sentiamo il bisogno di arricchirci tramite un rinnovato modo di esprimere la vita. Eccitati, spinti da un’energia che tende a sfuggire al nostro controllo, auto produciamo una linfa vitale che fertilizza il terreno su cui camminiamo. Sentiamo la voglia di lasciare la nostra impronta, di renderci produttivi e, in alcuni casi, di riprodurre letteralmente noi stessi progettando l’arrivo di un figlio, proprio perché in senso assoluto rappresentativo della capacità di lasciare al mondo la conferma della nostra unicità. Proprio perché Urano suggerisce innovazione e originalità, il settore dell’innamoramento così sollecitato ci fa imbattere in relazioni insolite aventi lo scopo di sovvertire i nostri precedenti schemi relativi agli approcci affettivi. Non importa tanto della loro durata nel tempo, ma della loro intensità e soprattutto del principio di uguaglianza e di scambio paritetico che tali legami portano nella nostra vita. In alternativa, l’esigenza intima di vivere un rapporto meno schematico può farci rompere in maniera brusca, allontanando il partner repentinamente poiché non in grado di sostenerci verso un cammino a due fatto di nuove esperienze, aventi il compito di trasformare e di conseguenza far evolvere la coppia mediante avventure più eccitanti, che ci discostano da tutto ciò che risulta essere tradizionale e ripetitivo. In linea generale, tutto ciò che ha a che vedere con la nostra parte creativa, trova con questo transito la possibilità di innovarsi. Nuovi mezzi e tecniche espressive sono a portata di mano per una sorta di rinascita, per fornirci un’occasione con la quale, se adeguatamente sfruttata, possiamo riaffermarci e cavalcare la vita con una differente, nuova consapevolezza.

 

URANO TRANSITA IN SESTA CASA 

 

Il transito di Urano in questo settore del tema natale evidenzia il fatto che la nostra routine quotidiana non ci rende particolarmente contenti. Viviamo col sentore di essere stretti in una morsa dalla quale sentiamo il bisogno di liberarci, noncuranti di qualsivoglia conseguenza dettata dal nostro atteggiamento più schivo e distaccato. La sensazione di essere imprigionati in qualche schema che non è più rispettoso delle nostre esigenze di base, avvia una sommossa interiore alla quale non possiamo rimanere sordi. Riconosciamo quindi di essere diversamente responsabili nei confronti di noi stessi, dando voce a tutte quelle necessità che fino ad ora, con buone probabilità, abbiamo troppo spesso messo all’angolo. Perché se ci ostiniamo a limitare la tensione pensando di essere preda di obblighi prestabiliti che non possiamo in alcun modo eludere, l’energia di Urano può far leva persino sul nostro fisico, costringendoci letteralmente a mutare atteggiamento, in virtù della logica astrologica che nessuna situazione deve rimanere immutata se non risulta più conveniente. E questo pianeta, ribelle e contestatore, mette in atto una protesta su tutto ciò che si rende necessario rivalutare per la nostra crescita personale. Dato che la sesta casa regge la nostra efficienza nella sua totalità, per estensione concerne tutto ciò che tramite quella stessa efficienza portiamo avanti giorno dopo giorno. L’aspetto professionale sarà quindi un altro tema messo in discussione, essendo un settore che di norma riempie il nostro vivere quotidiano. La voglia di evolverci mediante l’apprendimento di nuove tecniche, inseguire percorsi con lo scopo di affinare le nostre attitudini, ottenere riconoscimenti mediante l’acquisizione di nuove capacità e con esse maggiore libertà d’azione, sono segnali importantissimi che annunciano la perentoria esigenza di prendere distanza da tutto ciò che, fino ad ora, ci ha posto in una condizione di assoluta dipendenza e di subordinazione, a causa della quale non ci siamo sentiti adeguatamente valorizzati.

  

 URANO TRANSITA IN SETTIMA CASA 

 

Durante questo transito è molto probabile avvertire una sensazione di prigionia all’interno del contesto relazionale. Siamo a disagio nella sfera intima, la nostra capacità di sopportazione nei confronti del partner è ridotta ai minimi termini, ci sentiamo intrappolati dalle nostre stesse scelte che, se in passato avevamo preso con fiducia e consapevolezza, ora non le avvertiamo più come nostre. Poiché è lecito cambiare idea e se abbiamo paura nello sviluppare nuove versioni che sembrano, solo in apparenza, tradire le precedenti, Urano ci fa capire che in realtà ne abbiamo pieno diritto, soprattutto se ciò che prima era in linea con il nostro “io”, ora non lo è più. Siamo in una fase rivoluzionaria che nasce da un nuovo modo di sentire e di vedere, e dato che questo pianeta non è certo portatore di staticità, infonde in noi una ribellione che altera il tradizionale status quo. Non è un periodo in cui possiamo chinare il capo e rassegnarci, poiché Urano rende arduo sopportare le tensioni interne, che devono quindi esprimersi attaccando, nel bene e nel male, tutto ciò che ci lega in maniera impropria. E dato che la settima casa amministra le relazioni, sono proprio i legami “intimi” a venir messi in discussione. Se viviamo un rapporto che si trascina da tempo senza darci più soddisfazione ed entusiasmo, è probabile che decidiamo di mettere la parola fine, o comunque di rivederlo nella sua totalità. E questo vale in ambito familiare, lavorativo e in ogni settore della vita che abbraccia un qualsivoglia tipo di vincolo interpersonale. Anche gli affetti che al momento del transito sono protetti da una certa solidità vengono messi in discussione, bisogna comunque cambiare qualcosa, dobbiamo poter vedere un’evoluzione tangibile, che punti verso progetti aventi il compito di svecchiare il rapporto che stiamo vivendo. E se non lavoriamo con questo intento rischiamo inevitabilmente di cadere in tentazione, poiché il nuovo risulta sicuramente più attraente di ciò che già conosciamo. Ad ogni modo Urano ha qui lo scopo di evitare di farci proseguire oltre su strade per noi non appropriate; cerchiamo quindi di non pensare di venire minacciati da novità che ci vengono proposte, poiché trattasi in realtà di cambiamenti necessari per rendere più degna la nostra vita.

  

URANO TRANSITA IN OTTAVA CASA

 

Autorevoli energie subconscie operano profondi cambiamenti nella nostra vita nel corso di questo transito. Ogni tipo di restrizione, ciascun divieto autoimposto o proveniente dal mondo  esterno, assume una colorazione inaccettabile e possiamo scegliere di affrancarcene. D’altronde la nostra vita sta mutando, poiché stiamo per addentrarci in una regione fino ad ora rimasta ignota alla nostra mente cosciente, stiamo coltivando un’importantissima separazione psicologica dall’ambiente circostante e familiare. E in virtù del fatto che per andare incontro a un’effettiva rinascita, qualcosa deve un po’ morire, dentro di noi si celebrano le esequie di tutti quei condizionamenti passati, tramite cui vecchie schematizzazioni del nostro modo di vivere vengono improvvisamente spazzate facendone sorgere di nuove, le quali avranno l’impronta distintiva della nostra unicità poiché contenenti il seme della nostra personale rifioritura. E questo sottile meccanismo si sviluppa mediante i processi imputati al segno zodiacale dello Scorpione – corrispettivo della casa ottava – prendendo quindi forma dapprima nella nostra anima per poi repentinamente emergere, dando vita a una vera e propria fase della nostra esistenza, nella quale vestiremo una volta per tutte quegli abiti che davvero indossiamo perfettamente, poiché cuciti sulla nostra figura con stoffe scelte da noi in prima persona. Scelte che ora vengono coltivate e che in questo nuovo stadio ci permettono di ascendere verso le mete che desideriamo raggiungere, lontani da qualsivoglia dipendenza fisica, emotiva e psicologica.

 

 URANO TRANSITA IN NONA CASA

 

Con questo transito siamo in un periodo nel quale sentiamo il bisogno di ampliare i nostri orizzonti, di estendere la nostra conoscenza del mondo per spingerci verso confini mai valicati fino ad ora, siano essi geografici, intellettivi, spirituali. Tutto ciò ci aiuta profondamente a raggiungere un’ampiezza di vedute che fino ad ora non avevamo preso in considerazione. Superiamo così la nostra limitatezza di pensiero, il nostro consueto schema viene da noi tradito a favore di altre verità, spogliandoci della limitatezza di circoscritte possibilità. Questo perché Urano non ci concede alcun tipo di rigidità,  indirizzandoci verso sviluppi mentali atti a mostrarci nuove prospettive, nuove angolature, mediante anche avvenimenti che rivoluzionano i nostri tradizionali punti di vista. Non bisogna temere di cambiare le nostre idee, poiché è probabile che dentro di noi ne conserviamo una parte che potrebbe aver bisogno di essere rivisitata. E urano agevola questo processo, aiutandoci soprattutto a rendercene conto. Tutto questo alimenta la nostra sete di conoscenza accendendo in noi la voglia di studiare o anche soltanto di approfondire una disciplina, la quale sarà suggerita dalla natura del segno zodiacale nel quale si trova la nona cosa nel nostro tema di nascita.

 

URANO TRANSITA IN DECIMA CASA

 

Con questo transito sul Medio Cielo, si pone l’accento sulle modalità mediante le quali ci affermiamo: vengono messi in evidenza il giudizio che arriva a noi dal mondo esterno, il rapporto che abbiamo con la nostra reputazione, le nostre abilità professionali. E soprattutto l’immagine pubblica. Vengono riattivati tutti quei processi mediante i quali ci affermiamo nel mondo, tramite cui esprimiamo a gran voce il nostro valore al fine di ottenere un meritato riconoscimento, proprio perché sentiamo il bisogno che l’ambiente circostante ci riconosca dei meriti. Ecco perché inneschiamo tutta una serie di comportamenti atta a dimostrare le nostre virtù, poiché in decima casa nulla viene accettato gratuitamente, ma ogni cosa deve passare attraverso un percorso che presuppone impegno e fatica. E se ci sono aspetti di noi che vediamo come troppo costanti e quindi sempre uguali, non lasciando posto a nuove sperimentazioni, decidiamo di apportare sostanziali cambiamenti, a costo di spendere tutte le energie che abbiamo a disposizione. Sentiamo una spinta che vuole aiutarci a dare un taglio a tutto ciò che avvertiamo come restrittivo, coercitivo, limitante. Non è ammessa più nessuna catena che possa renderci prigionieri di qualcosa, nessun recinto all’interno del quale vivere, bensì nuove terre che, dopo essere state conquistate, ora devono essere coltivate e rese fruttifere nel pieno della nostra autonomia e con i mezzi personali che abbiamo a disposizione.

 

URANO TRANSITA IN UNDICESIMA CASA

 

I nostri punti di vista vanno incontro a una repentina trasformazione. Disconosciamo le nostre idee conservatrici e antiprogressiste a favore di tutto ciò che include concetti di modernità, innovazione, riforma. Questo perché Urano, transitando in undicesima casa, ci porta a comprendere che esistono punti di vista alternativi, slegandoci dai tradizionali modi di vedere che ci limitano all’interno di vecchi modelli, verso i quali ci rendiamo conto di non sentire più alcuna appartenenza. E quest’ultima è proprio la parola chiave, concetto di base ineluttabile che il pianeta porta con sé e che noi viviamo mediante tutti quei principi che troviamo rinnovati e che ci uniscono, che ci aggregano ad altre persone che a loro volta condividono il nostro pensiero. Questo non significa escludere tutto il resto, poiché Urano non ci consente di eliminare quello che non ci interessa, anzi! Ce ne fa tenere conto proprio perché in questo modo è possibile il confronto per poi passare all’elaborazione delle nostre personali riflessioni, che possono far da ponte con altre menti che si trovano sulla stessa lunghezza d’onda. Ed è per tale ragione che nel corso di questo transito siamo attirati da nuove relazioni sociali, da persone che, in qualche modo, pongono sotto esame buona parte di quei concetti che scopriamo essere non più adatti alla vita che ora stiamo portando avanti. E dato che le nostre convinzioni prendono forma e sostanza in maniera limpida e veritiera, assolutamente lontane da condizionamenti e menzogne che sentiamo appartenere al passato, avanziamo con atteggiamenti che possono apparire ribelli, talvolta sovvertitori, ma ciò accade proprio perché non siamo disposti ad accettare compromessi. Questo nuovo sentimento di libertà è così importante che nulla può piegare la nostra mente a limitazioni verso cui non sentiamo di aver più nulla in comune.

  

URANO TRANSITA IN DODICESIMA CASA

 

Apparentemente impalpabili ed evanescenti gli effetti di questo transito, ma in realtà prorompenti all’interno della nostra anima, poiché fanno emergere tutto ciò che vi è racchiuso e conservato dalla notte dei tempi e che ora, all’improvviso, così come Urano stesso vuole, prendono forma e guadagnano spazio per essere analizzati in maniera cosciente. I nemici nascosti a cui fa riferimento l’Astrologia tradizionale, trovano col passaggio di Urano nella dodicesima casa natale una sorta di materializzazione. Per estensione di significato non sono rappresentati da persone fisiche, ma da tutto ciò che risiede dentro di noi, atteggiamenti che abbiamo fino ad ora assunto, modi di fare e di essere che - finalmente ce ne rendiamo conto - non ci rappresentano veramente. Per tale ragione sentiamo il bisogno di cambiare. E per lo stesso motivo, se riscontriamo nel prossimo il ritratto di ciò che non vogliamo più nella nostra vita, cerchiamo di allontanarci, mettendoci al riparo da aspetti e condotte che prendono forma e si fanno riconoscere ai nostri occhi mediante delle proiezioni. Questo meccanismo così sottile può emergere ed essere in qualche modo risolto soltanto nella fase di casa dodicesima, poiché con quest’ultima viene rappresentata quella parte della mente che invalida tutte quelle esperienze che razionalmente facciamo fatica a riconoscere ed accettare, nonostante siano di nostra appartenenza. E quelle stesse esperienze e modi d’agire che operano in modo silente, rappresentano la causa profonda di azioni personali difficili da comprendere a tutti gli effetti. In questa casa, dove i confini sono stati valicati sotto ogni profilo, Urano ci fornisce l’opportunità di stabilire un contatto col nostro io, una sorta di opportunità mediante la quale possiamo rivedere tutto ciò che fino ad ora è rimasto imprigionato, che abbiamo deciso di non vedere, di non affrontare. Questa dinamica si rivela così preparatoria al futuro passaggio del pianeta sul nostro ascendente, momento in cui saremo in grado di esprimerci nella nostra interezza, onestamente, senza velature di sorta.