MERCURIO RETROGRADO in SCORPIONE – ottobre 2020

MERCURIO RETROGRADO in SCORPIONE - ottobre 2020

Il  14 ottobre MERCURIO diventa RETROGRADO e da vita al suo terzo anello di sosta del 2020. Il pianeta in realtà è comunque già impegnato in questo evento celeste dal 23 settembre e lo resterà fino al 20 novembre, dai 25° del Segno della Bilancia agli 11° del Segno dello Scorpione.

59 giorni durante i quali tutti i pianeti personali posizionati all’interno di questo segmento zodiacale, o comunque intercettati mediante un altro tipo si aspetto, verranno sollecitati da questo transito.

La modalità comunicativa si veste di eleganza e al contempo di grande profondità, le parole assumono un tono diplomatico e penetrante. Vi è un grande impegno nella ricerca della verità mediante un atteggiamento che non perde di vista il rispetto delle opinioni proprie e altrui, il tutto accompagnato da uno spirito indagatore che mira a far emergere ciò che è giusto a discapito della convenienza, all’insegna di un senso di giustizia che non conosce eguali. Il pensiero personale viene veicolato mediante obiettività, imparzialità e ricerca di intimità, elementi grazie ai quali si può creare una vera e propria connessione col prossimo, penetrando così nella realtà più vera che conseguentemente diventa tangibile, oltre che indiscutibile. L’eventuale difficoltà risiede nell’eccessiva ricerca di consapevolezza e in un rigore logico che tende a inibire una certa spontaneità emozionale. Con questo transito ci troviamo di fronte a una pura illusione di carattere astronomico e astrologicamente parlano la tradizione suggerisce che Mercurio retrogrado comporta ritardi, rallentamenti, fraintendimenti. Forse. Ma questa lettura semplificata (e aggiungerei obsoleta) non è sufficiente per comprenderne gli effetti. I “contrattempi” causati da questo transito vogliono solo essere forieri di suggerimenti. Probabilmente è il momento di rivedere qualcosa, rivisitare il nostro punto di vista al cospetto di determinate situazioni, analizzare le cose che non funzionano alla perfezione al fine di migliorarle. Infatti non a caso dopo la fase retrograda giunge quella diretta: questo significa che la fase di retrogradazione serve per farci prendere la rincorsa, per poi correre a tutti gli effetti verso la meta.

Ci saranno momenti in cui sentiremo il bisogno di restare in disparte, di mantenere il silenzio e, con esso, di proteggere i nostri “segreti”. In altri momenti invece sentiremo una spinta che ci invita a rendere nota la nostra verità, ciò che pensiamo veramente e che rischia a tratti di restare intrappolato negli abissi della coscienza. Un andamento quindi alternato tra “mantenere” e “far emergere”. È comunque certo – o quasi- che una parte di noi si concentrerà su questioni importanti e che non avremo pace fino a quando non troveremo le risposte che attendiamo. I nostri lati ombra, il nostro assetto psicologico e tutto ciò che ha a che vedere con i più profondi recessi dell’anima saranno protagonisti in questo periodo: facciamo però attenzione affinché questo lavorio non lasci prevalere l’ossessione, data proprio dal bisogno impellente di comprendere nell’immediato ciò che invece richiede adeguati tempi di maturazione. Seguiamo quindi il ritmo suggerito dal transito se vogliamo fare le cose per bene e lasciamo che questi 59 giorni facciano il loro corso.

In linea generale possiamo riassumere dicendo che Mercurio retrogrado lavora in maniera introspettiva, il pensiero elabora riflessioni di varia natura. La comunicazione sarà subordinata ad un’attenta elaborazione del discorso, con una certa accortezza nella scelta delle parole giuste, come se queste potessero essere le ultime da poter usare, come se non fosse possibile rettificare l’espressione di un’idea. I principi di verità stanno alla base di questo periodo della nostra vita e con essi siamo chiamati con tutta onestà a fare i conti. Questo transito si esprime tra il Segno della Bilancia e quello dello Scorpione, ci invita a trovare una congiunzione tra noi, gli altri e il risultato di questa interconnessione.

Quando questo transito sarà terminato e Mercurio attraverserà la terza decade del Segno dello Scorpione,  formando così un armonioso sestile con i pianeti in Capricorno, tutti i cambiamenti avvenuti durante questo periodo inizieranno a sembrare più naturali e troveranno il giusto senso. Quindi mentre Mercurio procede all’indietro, noi, passo dopo passo, andiamo avanti.

Come sempre teniamo presente che la Casa Natale nella quale si verificherà il viaggio di Mercurio sarà determinante per coglierne gli effetti.

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo!

Questo articolo ha un commento

  1. Ida

    grazie per questi preziosi consigli 🙂

Lascia un commento