Plutone transita in quinta casa

PLUTONE TRANSITA IN QUINTA CASA

L’attività creativa è il tema predominante nel periodo in cui Plutone transita nel nostro quinto settore zodiacale. L’identità e l’idea che ci siamo fino ad ora costruiti rispetto al nostro valore personale subisce significative trasformazioni. Sin qui ci siamo attivati per inserirci nel mondo, raggiungere delle sicurezze, imparare a relazionarci e ad abbracciare una stabilità per arrivare a “fare”, perché fare significa estendere ciò che siamo, valorizzandoci mediante il prodotto del nostro io. Ma prima di fare bisognerebbe essere ed è questo che Plutone vuole insegnarci. Nessuna creazione potrà davvero rappresentarci degnamente se non abbiamo imparato a riconoscerci mediante quel valore personale che prende origine da ciò che veramente siamo e che dobbiamo diventare, nel pieno rispetto del nostro Sole natale. E dato che per cosignificanza la quinta casa corrisponde alla sede del Sole, ecco che tutto ciò a cui siamo predisposti e che riguarda ciò che dobbiamo diventare deve emergere irrimediabilmente. Siamo chiamati a confrontarci con la parte più profonda e più vera di noi, ogni singolo tassello che compone la nostra anima deve essere filtrato in modo da poter trarne la vera essenza, rappresentativa di quella credibilità da cui non possiamo dissociarci e che dobbiamo riuscire a vedere ogni qual volta osserviamo la nostra immagine riflessa nello specchio. Questa immagine deve riprodurre per forma e sostanza chi siamo veramente, senza ombra alcuna. È il nostro modello inconscio che deve emergere e che è stato ricoperto dai condizionamenti che abbiamo incontrato nell’infanzia. Ripulendoci dalle scorie del passato, qui Plutone ci aiuta a divenire consapevoli del come soddisfare il nostro piacere personale, sia esso legato a un hobby, a un progetto riguardante un figlio, oppure al modo in cui trarre soddisfazione da una relazione raggiungendo il massimo piacere. Mediante un rapporto d’amore, ad esempio, potremo imparare come soddisfare i nostri bisogni carnali, prendendo maggior confidenza con le nostre esigenze corporali e rispettandone le inclinazioni. Siamo invogliati a dare forma ai nostri pensieri, a ciò che ci piace fare, che ci fa stare bene e che rivaluta la nostra condotta che, forse fino a questo periodo è stata non completamente salutare per la libera espressione del nostro “io”. 

Di certo ci verranno richiesti parecchi sforzi poiché si rende necessario abbattere tutte quelle barriere psichiche nelle quali siamo rimasti intrappolati per anni e che sono state erette in quella fase in cui eravamo piccoli e vulnerabili, durante la quale alcune cose in cui credevamo e a cui eravamo preposti non sono state adeguatamente avvalorate dall’ambiente. È forse venuto meno quel senso di potere personale che adesso dobbiamo riconquistare. Probabilmente qualcosa o qualcuno ha contribuito a ledere i nostri principi di autonomia, la nostra energia vitale e adesso cominciamo a sentirci in diritto di riappropriarcene. Forse abbiamo avvertito un senso di inadeguatezza e Plutone ci insegna che invece abbiamo tutte le carte in regola per muoverci nel mondo camminando a testa alta. Proveremo certamente una sensazione mista a titubanza e diffidenza, il timore di come gli altri potrebbero percepire le nostre vere modalità espressive tenderà a frenare il nostro percorso evolutivo e le prese di coscienza legate alla nostra individualità. Ma questo è lo scoglio che dobbiamo superare, la vera prova da riconoscere, non temere ed affrontare per confermare a noi stessi quel valore personale che ci contraddistingue da tutti gli altri e fa di noi esseri unici e perciò speciali. Plutone mette il dito in quella piaga che avevamo ricoperto con una garza, ma non adeguatamente curato e fatto guarire. Tutto ciò che concerne la casa quinta è soggetto a una crisi, deve essere ridiscusso per poter poi giungere a una rielaborazione consona alla nostra vera personalità. Potremo comunque mettere in atto dei compromessi, trovare degli adattamenti al nostro ambiente sociale, ma c’è una cosa che con Plutone non potremo fare: mentire a noi stessi. Questa ricerca di verità prevede uno sforzo non indifferente, c’è in gioco l’opinione che nutriamo nei nostri stessi confronti e se non vogliamo restare vittime di menzogne dobbiamo imparare a spogliarci dei vecchi abiti e vestire secondo il nostro gusto personale, quel gusto che rappresenta ciò che veramente vogliamo essere.

Privacy e cookie

Copyright 2018 © Il Viaggio del Sole – Tutti i diritti riservati – P.IVA 10380990960

Se questo articolo ti è piaciuto, condividilo!

Lascia un commento